Conte: «Dura reagire alla notizia su Hakimi, nulla da riprovare alla squadra»

"Non si può paragonare la partita di quest'anno con lo Slavia, quello fu un passo falso mentre oggi abbiamo giocato bene contro una squadra dall'ottimo potenziale. La partita l'abbiamo fatta noi, abbiamo creato tante occasioni per vincere mentre non ricordo parate di Handanovic. Non ho nulla da rimproverare ai ragazzi, ma certo si può migliorare per evitare certi errori". Lo ha detto Antonio Conte, allenatore dell'Inter, nel commentare ai microfoni di Sky Sport il 2-2 interno contro il Borussia Moenchengladbach in Champions League. "Hakimi positivo? Noi dobbiamo concentrarci sul campo, cercare di fare il massimo. Sicuramente non è stato semplice ricevere alle 17 la notizia che Hakimi era positivo. Si era allenato e doveva giocare", ha aggiunto il tecnico nerazzurro.

"Ma ho detto ai ragazzi di affrontare la situazione sempre con la testa alta e sono stati bravi. Hanno dimostrato di essere uomini. Oggi potevamo fare davvero poco visto che Bastoni era appena rientrato, non c'era Sensi e Nainggolan si è allenato solo ieri con noi la prima volta. Poi c'è Sanchez che è da valutare", ha spiegato Conte. Infine sulla prestazione di Eriksen, partito da titolare, il tecnico nerazzurro ha detto: "Come tutta la squadra anche Eriksen ha fatto una buonissima partita, gli abbiamo chiesto di essere più decisivo e credo abbia fatto bene".

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare...