Medico tamponi del Napoli: «Vicini a superare il caso Genoa»

"I tamponi sono andati bene, tutto regolare. Il tampone di Lobotka? è un'indagine anche abbastanza complicata, possono esserci delle strumentazioni che si bloccano, alle volte può capitare che anche decine di tamponi si possono bloccare nel processo. Si deve aspettare una particolare reazione che qualche volta può andare male deve essere ripetuta. Il Napoli faranno nuova tornata di tamponi domani, C'è stata qualche difficoltà perché la ASL ha effettuato dei tamponi, adesso si riprenderà con il tamponamento una volta ogni 3 giorni, più tardi ne parlerò con il prof. Canonico". Così a Radio Punto Nuovo, il professor Giuseppe Portella, ordinario di Patologia clinica e responsabile del Laboratorio Federico II di Napoli.

"Tampone rapido? Aggettivo rapido è usato a sproposito, siamo in una situazione epidemica complessa, sarebbe utilissimo avere le risposte in tempi più brevi. Ma, le risposte devono essere sempre accurate anche se con tempi più celeri di quelli standard. Quote di virus non potrebbero essere riscontrate da analisi rapide, ma speriamo a breve di avere sistemi efficienti anche in tal senso: al momento nulla può sostituire il tampone classico. Superata la problematicità derivante dal Genoa? Teniamo le dita incrociate, bisogna aspettare che siano passati i 14 giorni per essere completamente sicuri ma siamo sull'ottima strada per essere tranquilli in casa Napoli", ha concluso

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare...