Javi Gracia resta l’allenatore del Valencia ma punta il dito contro il club

Javi Gracia resta l'allenatore del Valencia ma punta il dito contro il club. Il tecnico annuncia in una nota diffusa dai media spagnoli di aver "rimesso il mio incarico a disposizione del presidente della proprietà per onestà professionale" ma che alla fine continuera' a guidare "questa meravigliosa squadra". Gracia accusa la societa' di non aver mantenuto le promesse, alla luce di un mercato che ha visto la cessione dei vari Rodrigo, Ferran Torres, Coquelin, Parejo, Jaume Costa e Garay e nessun arrivo.

"Ero consapevole che ci sarebbe stata una ricostruzione ma di sicuro non immaginavo che venisse messa su una rosa con numerose cessioni e nessun acquisto.
La società si era impegnata su alcuni rinforzi che non sono arrivati. E se una squadra che la scorsa stagione ha chiuso al nono posto inizia quella successiva con tante e importanti partenze e nessun acquisto, e' chiaro che si e' indebolita. Le sfide ambiziose che mi erano state proposte al momento della firma sono inevitabilmente compromesse".

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare...