Fifa: «Nel 2021 spesi 444 mln per commissioni di intermediazione»

Sono 444 i milioni di euro spesi per servizi degli intermediari nel 2021 nel mondo del calcio.

Lo rileva l'Intermediaries in International Transfers report pubblicato dalla Fifa, che annuncia di essere al lavoro per "implementare una riforma completa del sistema dei trasferimenti".

Quest'anno sono stati completati nel calcio professionistico maschile un totale di 17.945 trasferimenti.

Di questi, 3.545, il 19,8%, hanno coinvolto almeno un intermediario.

I club europei hanno rappresentato il 95,8% della cifra totale spesa per gli intermediari, con Inghilterra, Geramania, Italia, Spagna e Portogallo responsabili da soli del 77% della cifra complessiva.

Se per il secondo anno di fila la spesa dei club per la campagna acquisti è diminuita (-13,9% nel 2021 e -23,4% nel 2020), questo discorso non vale per i costi sulle commissioni, rimasti sullo stesso livello del 2020, anzi leggermente aumentati (0,7%).

Secondo un altro report pubblicato dalla FIFA all'inizio di quest'anno, nell'ultimo decennio è stato pagato un totale di USD 3,5 miliardi per le commissioni di intermediazione in trasferimenti internazionali.

Il report pubblicato oggi ha rivelato che nel TMS sono stati completati 1.287 trasferimenti internazionali di giocatrici professioniste, 300 dei quali (23,3%) hanno coinvolto almeno un agente intermediario.

Il numero di trasferimenti con coinvolgimento di intermediari nel calcio femminile è aumentato del 12,9% nel 2021 (70) rispetto al 2020 (62); Inghilterra (16) e Germania (14) sono state le associazioni membri FIFA più attive di questa categoria.

"Sin dal 2017 e in linea con la strategia del Presidente FIFA The Vision 2020-2023: Making Football Truly Global, la FIFA ha compiuto importanti passi verso l'istituzione di un sistema di trasferimenti più equo e trasparente, con tre pacchetti di riforme approvati dal Consiglio FIFA - spiega l'organo di governo del calcio mondiale - Il nuovo Regolamento FIFA sugli Agenti di Calciatori diventerà effettivo nel 2022".

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare...