Sarri rescinde con la Juve: sulle sue tracce Roma e Fiorentina

L’esperienza fallimentare con la Juventus vuole farla diventare solo un brutto ricordo. E così, Maurizio Sarri, secondo quanto riporta La Stampa avrebbe accelerato le trattative per la rescissione del contratto che lo lega ancora ai bianconeri fino al giugno del 2022.

«Il mister toscano, - si legge - esonerato al termine della scorsa stagione, vuole liberarsi in tempi rapidi, perché per lui si starebbe per liberare una panchina in Serie A. Rimpiazzato da Andrea Pirlo dopo l’eliminazione dalla Champions League, è rimasto da allora in silenzio ma non vede l’ora di rilanciarsi e di riscattarsi immediatamente in Italia. La Juve con la sua rescissione si libererebbe da un fardello vicino ai 15 milioni di euro».

Sulle tracce di Sarri ci sarebbe «la Fiorentina: Rocco Commisso, infatti, sarebbe molto deluso dai risultati dei viola (4 punti in 4 partite), e starebbe pensando all’esonero di Beppe Iachini». Sarebbe già sul tavolo un’offerta.

Ma l’altra opzione per Sarri sarebbe la Roma: Paulo Fonseca è sotto esame da parte del nuovo proprietario Dan Friedkin, ma l’ultima vittoria per 5-2 contro il Benevento ha fatto respirare il mister portoghese. Ovviamente, l’insidia è dietro l’angolo e a ogni passo falso, il tecnico toscano potrebbe avere un’opportunità per rimettersi in gioco.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare...