Agnelli duro: «Brutta immagine all’estero, siamo dei provinciali»

Il presidente della Juventus ha parlato in conferenza dopo che il Napoli non si è presentato allo Stadium: «Brutta immagine all'estero, siamo dei provinciali».

Intanto “oggi non sono stati effettuati tamponi con noi, soltanto una parte della Primavera e dello staff. Forse la Prima Squadra l’ha fatto con una società privata. Nel momento in cui escono dei positivi che restano in isolamento, non possiamo andare a farli a casa, è l’ASL che se ne occupa”.

Lo ha detto a Radio Punto Nuovo il dottor Ennio Di Maro, del laboratorio della Federico II che organizza i tamponi del Napoli. “Questi nominativi vengono passati in Regione, ma nel momento in cui tornano a Castel Volturno, è compito nostro. Abbiamo sempre fatto due tamponi a settimana ed un sierologico ogni 14 giorni”, aggiunge. “Caso Genoa o Napoli? Se ne deve occupare la Lega, noi sappiamo solo che il tampone è una fotografia del momento – spiega – il sierologico ci dice com’è al momento e com’è stato in passato. I giocatori del Napoli faranno il prossimo tampone mercoledì con noi”.

“Partire nonostante la comunicazione ASL sull’isolamento fiduciario? Non lo so. Sono due visioni diverse quella dell’ASL e quello della Lega. Di certo De Laurentiis si batterà per non dare il 3-0 alla Juventus”, conclude.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare...