James Rodriguez all’Everton a zero, lo rivela il Banfield: “Non avremo alcun contributo”

Il trasferimento di James Rodriguez dal Real Madrid all'Everton è costato... zero. Gratis. Uno dei fantasisti più apprezzati a livello mondiale in estate ha cambiato maglia, ha firmato un contratto con i Toffees, i quali non hanno sborsato neanche un euro.

Inizialmente si credeva che il colombiano fosse costato circa 24 milioni di euro. Poi il Banfield, club nel quale James Rodriguez ha giocato prima di trasferirsi al Porto nel 2010, ha investigato e svelato la verità.

Gli argentini volevano infatti incassare il contributo di solidarietà che gli sarebbe spettato secondo le regole FIFA, in quanto il giocatore è cresciuto da loro. E invece la scoperta: costo zero, percentuale zero. Lo ha spiegato il direttore sportivo del club con un comunicato.

“Dopo aver sentito la notizia del trasferimento di James Rodriguez dal Real Madrid all’Everton, seguendo le regole della FIFA, il Club Atletico Banfiield ha investigato per capire se dovesse incassare un contributo di solidarietà. Nonostante sui giornali si dicesse che il trasferimento avesse avuto un costo significativo, una situazione di cui il Banfield avrebbe beneficiato incassando una percentuale per aver cresciuto il goiocatore, abbiamo scoperto che non è andata così. A causa della formula del trasferimento, al Banfield non andranno percentuali. Il trasferimento è stato a costo zero. Sia Real che Everton ci hanno confermato che non riceveremo alcun contributo di solidarietà”.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ti potrebbe interessare...